News
  05.10.2017 - Banca Popolare di Puglia e Basilicata e SACE (Gruppo CDP) per le PMI: insieme per la crescita della pugliese The Digital Box negli Stati Uniti

VDG Acito

Bari, 5 ottobre 2017– Banca Popolare di Puglia e Basilicata e SACE, che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell'export e dell'internazionalizzazione del Gruppo CDP, hanno perfezionato un'operazione di finanziamento da 300mila euro per supportare la crescita negli Stati Uniti della PMI pugliese The Digital Box, specializzata in servizi informatici e digitali.

Il finanziamento, erogato da Banca Popolare di Puglia e Basilicata e garantito da SACE – attraverso l'intervento dell'ufficio di Bari – è destinato al supporto per investimenti in ricerca e sviluppo, al potenziamento dell'attività di marketing e sviluppo per il consolidamento della società nel mercato statunitense e alla costituzione di una sales company in California.

"Sono particolarmente orgoglioso della partnership che lega The Digital Box con SACE e con Banca Popolare di Puglia e Basilicata, perché entrambe hanno riconosciuto il carattere di innovatività della nostra realtà e delle potenzialità del modello di business. Questo assist finanziario ci consente di guardare con tranquillità e fiducia allo start up nel mercato americano che riteniamo strategico per il successo dell'intero progetto The Digital Box" – afferma il CEO Roberto Calculli.

Fondata in Puglia nel 2013, The Digital Box è una PMI innovativa che offre servizi informatici, di creazione e distribuzione di contenuti digitali specifici per i dispositivi mobili. Grazie allo sviluppo di nuove tecnologie, un ampio network di rivenditori e acquisizioni strategiche, in pochi anni la società ha stabilito una presenza consolidata in Italia, Spagna, Regno Unito, America Latina e Francia approdando quest'anno al mercato statunitense.

"Con questa operazione SACE e Banca Popolare di Puglia e Basilicata rafforzano la partnership a supporto dei piani di crescita all'estero delle PMI del territorio, con particolare attenzione alle aziende di comparti quali informatica, digital mobile e digital marketing, che investono molto in ricerca, sviluppo e innovazione", dichiara il Vice Direttore Generale Vicario della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Francesco Paolo Acito.

Gli Stati Uniti si confermano il terzo mercato di destinazione per l'export italiano con 37 miliardi di euro di beni venduti nel 2016. Non a caso SACE nel suo ultimo Rapporto Export, ha ricompreso gli Stati Uniti tra le 15 geografie prioritarie per le imprese italiane su cui puntare nei prossimi anni. In particolare, le previsioni indicano per il 2017 una crescita delle esportazioni italiane verso gli USA del 5%, mentre la media annua fino al 2020 toccherà quota 5,6%. La domanda è particolarmente positiva per i mezzi di trasporto, per la chimica e per gli alimentari e bevande. Tra i settori di opportunità per i prossimi anni ci sono l'estrattivo, l'industria del turismo, la chimica, la gomma e plastica, la farmaceutica e l'elettrico.